Nuova veste grafica e nuovo dominio per Jackdlee

Ho da poco terminato la migrazione del blog da WordPress.com ad un servizio di hosting a pagamento. La decisione di migrare il blog è stata indotta dal desiderio di avere una maggiore libertà nella gestione della piattaforma WordPress ed avere la possibilità di utilizzare temi grafici e plugin diversi da quelli messi a disposizione da WordPress.com. Il provider che ho scelto per il servizio di hosting è aruba.it. Tra i diversi prodotti disponibili ho scelto il pacchetto “Hosting Linux” che offre il supporto per la piattaforma WordPress.

hosting
Il pacchetto Easy comprende:

  • la registrazione di un dominio
  • spazio disco e volume traffico illimitati
  • database MySQL con 1 Gb di spazio
  • backup giornalieri
  • web mail
  • antivirus + antispam
  • supporto per i CMS: WordPress, Drupal, Joomla
  • whois privacy

I tempi di attivazione del servizio e la registrazione del dominio sono stati di circa 24h, forse qualcosa in meno. L’installazione del pacchetto WordPress è stata tanto semplice quanto veloce. E’ bastato inserire le poche informazioni necessarie che sono: le credenziali per l’accesso al DB MySQL e le credenziali per WordPress.

Per la migrazione è stato necessario:

  • esportare tutti i contenuti del sito da migrare utilizzando il plugin Export che si trova nel menu “Strumenti (tools)” della bacheca di amministrazione di WordPress (l’export produce un file XML).
  • nel sito di destinazione, installare il plugin Importer, selezionare il file XML ed avviare l’import.

Durante la fase d’importazione è possibile attivare l’upload delle immagini referenziate negli articoli, in questo modo verrà alimentata anche la media library. Alla fine del processo d’importazione il sito era completo con gli stessi contenuti dell’originale. Nella migrazione i dati delle statistiche non sono inclusi. Per migrare i dati di traffico raccolti da WordPress.com al nuovo sito, occorre prima attivare il plugin Jetpack nel sito di destinazione e poi aprire una richiesta di supporto a WordPress.com. La richiesta è stata presa in carico e chiusa nel giro di poche ore. In realtà i dati di traffico non vengono migrati sul nuovo sito, sono sempre ospitati nei server WordPress.com ma associati al nuovo dominio.

Nuovo layout

Il passaggio alla soluzione di hosting mi ha permesso di attingere all’immenso repository di temi e plugin presenti in wordpress.org in grado di soddisfare anche gli utenti più esigenti. Per Jackdlee cercavo un tema lineare, pulito e responsivo inoltre volevo una homepage fissa che non ospitasse obbligatoriamente gli articoli del blog. La scelta è caduta sul tema Vantage.

Il layout della mia homepage è suddiviso nelle seguenti aree:

  • area Header che contiene l’intestazione con il titolo del blog, il menu e il pulsante per la ricerca;

 

Header

Header

 

  • area slideshow che mostra a ciclo continuo delle immagini in evidenza che rimandano a contenuti del blog;

 

slider

Carousel slider

 

  • area tematica, con le icone che mettono in evidenza le categorie “Blender, making of”, “Technology tips” e una pagina che riporta l’elenco dei miei siti preferiti;

 

tematiche

Categorie in evidenza

 

  • area con gli ultimi articoli pubblicati;

 

ultimiarticoli

Ultimi articoli

 

  • area footer che contiene l’elenco delle categorie disponibili nel blog e le icone per i contatti.

 

footer

Footer

 

All’interno le pagine del blog hanno un layout su due colonne. La prima colonna ospita i contenuti del blog mentre la seconda colonna contiene una serie di widget che permettono di accedere alla ricerca, all’archivio articoli, agli ultimi post, gli ultimi commenti e tag più utilizzati.

 

 

Pagina articoli

 

Alla fine di ogni articolo troviamo i pulsanti di condivisione per i principali social network, i collegamenti agli articoli correlati e l’area Commenti con il modulo per l’inserimento.

 

Condividi

Pulsanti condivisione

Ho installato diversi plugin per gestire il modulo dei contatti, i filtri antispam, i pulsanti per i commenti e le condivisioni social. Consiglio l’installazione del plugin Jetpack che fornisce praticamente tutti le opzioni offerte da WordPress.com. Con la soluzione di hosting i limiti di personalizzazione sono fissati solo dall’immaginazione e dalle nostre competenze.

Per concludere, se avete in mente di creare un vostro blog, vi consiglio di cominciare con WordPress.com che offre una soluzione gratuita, se con il passare del tempo scoprite di aver bisogno di maggiore libertà potete sempre passare ad una soluzione di hosting senza grossi problemi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *